ASCOLI PICENO – La questione della “cena fascista” che si è svolta lo scorso 28 ottobre approda nelle aule dei Tribunali. Come già annunciato nei giorni scorsi, il presidente provinciale dell’Anpi, Pietro Perini, si è recato questa mattina nel Tribunale di Ascoli Piceno per depositare una querela contro ignoti e noti relativa alla cena “Marcia su Roma”.

Perini era accompagnato dall’avvocato Mauro Gionni.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.