ASCOLI PICENO – E’ dedicato al tema “memoria storica e tradizione culturale” nella ricorrenza dei 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino un nuovo festival internazionale di Cinema ad Ascoli Piceno, intitolato “Corti di lunga memoria”, che ha raccolto più di 500 cortometraggi da oltre 60 Paesi, sul tema generale “Memoria storica e tradizione culturale”.

La rassegna che si terrà il 7, 8 e 9 novembre, è organizzata da una scuola, l’Isc “Luciani”, vincitore del bando di concorso “Cinema per la scuola: buone pratiche, rassegne e festival”, indetto e sostenuto da Miur e Mibact. Il festival, direzione artistica di Alberto De Angelis, è stato realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli.

I cortometraggi in concorso rappresentano il meglio della cinematografia europea ed internazionale: due candidati agli Oscar (Shok, di Jamie Donoughue, sulla guerra in Kosovo; Skin, di Guy Nattiv, sull’odio razziale), diversi corti in selezione ufficiale a Cannes, e candidati ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.