ASCOLI PICENO – Investire sul cinema e dare forza e valore alle piccole produzioni del territorio.

E’ uno dei leit motiv del convegno “Cinema e Imprese delle Marche” ad Ancona, che ha sancito ufficialmente la nascita di Cna Cinema e Audiovisivo Marche, associazione che vuole rappresentare tutta la filiera del cinema e dell’audiovisivo della regione. Presenti oltre 100 tra produttori, registi, filmaker, attori e operatori di un settore che nel territorio conta poco meno di 200 imprese e che rappresenta l’industria creativa delle Marche nella quale non mancano punte d’eccellenza che si sono distinte anche a livello internazionale. Sono stati illustrati termini e modalità di valutazione del bando da 4 milioni e mezzo di euro per il sostegno all’innovazione e all’aggregazione in filiere delle PmiI culturali e creative nei territori colpiti dal sisma.

Eletto il coordinamento di Cna Cinema e Audiovisivo Marche, guidato dal regisita scolano Giuseppe Piccioni (Il grande Blek, Chiedi la luna, Fuorid al mondo) come portavoce.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.