ASCOLI PICENO – Dopo il successo dell’edizione straordinaria di ottobre torna il mercatino, questa volta il 16 e 17 novembre.Due giornate all’insegna del collezionismo per la gioia dei tanti appassionati che ogni mese si muovono da tutto il centro Italia per raggiungere il capoluogo piceno e soddisfare le proprie passioni. Infatti obiettivo principale del mercatino è far vivere il centro storico con il brulicare di espositori e visitatori che soggiornano e sostano in città già a partire dal venerdì sera. L’antiquariato ad Ascoli è di casa perché può vantare uno dei più longevi e specializzati mercatini antiquari d’Italia.

Oltre a Piazza del Popolo e Piazza Arringo la passeggiata al mercatino si allarga come sempre in via del Trivio e Chiostro di San Francesco dove, oltre ai banchi dei rigattieri, è ricca la presenza di artigiani con i loro lavori creativi unici. In questa edizione si respirerà già aria di Natale: sono tanti gli espositori artigiani pronti ad offrire i loro prodotti originali, realizzati a mano con passione e professionalità.

Per gli amanti del cibo un giro è d’obbligo in Piazza Roma, dove è possibile trovare prodotti enogastronomici locali e non: spezie, vino, salumi, confetture, miele… tutti rigorosamente di alta qualità.

Per il terzo mese consecutivo tornano gli amici dell’Accademia di Danze Ottocentesche domenica 17 novembre. Alle ore 11, nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani, prosegue il corso di danze ottocentesche con esperti maestri aiutati dai rievocatori dell’Accademia. Per prenotazioni contattare Paola al 324/7982498. In questa occasione sarà annunciata una grande sorpresa che interesserà un’edizione del mercatino primaverile e gli appassionati del mondo ottocentesco basta rimanere aggiornati per saperlo.

Si rinnova l’appuntamento anche con “Ti racconto Ascoli” visite guidate alla città le domeniche del Mercatino a cura dell’Associazione Guide Turistiche Ascoli Piceno “Marche V Regio”. Alle ore 10 di domenica mattina partirà il tour questa vota alla scoperta dell’Ascoli Medioevale con tutti i suoi misteri e le sue eterne bellezze. La passeggiata della durata di circa due ore e mezza si concluderà con una merenda dalla Cacciannanzeria Ozio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.