ASCOLI PICENO – Il 29 ottobre accadde un fatto criminale nella città delle Cento Torri, in pieno centro.

Un giovane aveva tentato di strappare la borsa ad una signora di sessantotto anni, ascolana, la quale si era opposta con tutte le sue forze al gesto repentino e violento, tanto da riuscire efficacemente a resistere, venendo però trascinata a terra tanto da procurarsi un trauma cranico e ferite alle gambe.

I carabinieri, allertati al numero di emergenza 112 e immediatamente intervenuti sul posto, provvedevano a raccogliere le testimonianze della vittima e di altri testimoni, oltre ad acquisire le immagini di alcuni impianti di videosorveglianza presenti in zona che immortalavano l’azione criminosa e permettevano di avviare le indagini per l’individuazione del rapinatore.

Nella serata di ieri, 14 novembre, i Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Ascoli su richiesta della locale Procura che ha diretto e valutato positivamente le accurate attività investigative dell’Arma, a carico di un ventenne del posto, già noto alle forze dell’ordine per tentata rapina.

Il ventenne è stato quindi rintracciato nel pomeriggio di ieri e arrestato per tentata rapina e lesioni personali e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.