ASCOLI PICENO – Il dado è tratto, i vincitori sono stati decisi. Si svolgerà sabato 23 novembre ad Ascoli Piceno presso la Sala Cola dell’Amatrice, in Via d’Ancaria presso il Chiostro Maggiore della Chiesa di San Francesco, a partire dalla ore 16, la Cerimonia di proclamazione e premiazione dei vincitori della decima edizione del Concorso di Poesia promosso ed organizzato dal Festival dei due Parchi e patrocinato dalla Regione Marche e dal Comune di Ascoli Piceno.

Anche in questa edizione, il Concorso ha visto partecipi numerosissimi poeti, professionisti e non, provenienti da tutt’Italia e dall’estero, a testimonianza del prestigio e della rilevanza che nel tempo è venuta ad assumere l’iniziativa. Vincitrice della Sezione Adulti è risultata la Poetessa anconetana Fulvia Marconi con la lirica “Dove l’alba schiarisce l’orizzonte” e seconda classificata l’Autrice Antonella Calvani di Tarquinia, in provincia di Viterbo, con il componimento “Era di Maggio”.

Accanto, poi, alle opere degli adulti, vi è tutto l’entusiasmo e la freschezza della Sezione Ragazzi, da sempre fiore all’occhiello del Concorso, che vede le giovani penne confrontarsi su temi legati all’ambiente, alla contemplazione e salvaguardia delle bellezze naturali e in particolare di quelle dei due Parchi, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a cui è dedicato il Festival. Tra i tantissimi partecipanti, singoli e scolaresche, anche qui provenienti da tutt’Italia, Menzione Speciale per il componimento Pilato e Sibilla” della giovane poetessa Sofia Simonetti. Seconda classificata la poesia “Il mio luogo dell’anima”  di Elisabetta Antonelli dell’Isc Castel di Lama 1 e terzi classificati, ex aequo, i componimenti “Lu Paese” di Chiara Giovannini, Valentina Galie’, Jacopo De Carolis e Alessio Minisclaco dello Isc Castel di Lama 1 e “Mela rosa”di Sara Belfiore dello Isc Don Giussani di  Monticelli.

Anche quest’anno, rinnovando un felice gemellaggio tra le arti, alla Cerimonia di Premiazione, a ingresso libero ed aperto a tutti, le letture poetiche delle opere, vincitrici e non, saranno intervallate da intermezzi musicali a cura dell’Istituto G. Spontini con il quintetto di clarinetti diretto dal Professor Francesco Albertini e con la Professoressa Giusy Di Biase al Sassofono e Riccardo Oolori alle Percussioni.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.