MONSAMPOLO DEL TRONTO – Un plesso scolastico del Piceno celebrato in Emilia Romagna.

Lo scorso 15 novembre si è tenuto al Palacongressi di Rimini la dodicesima edizione del convegno internazionale dal titolo “La Qualità dell’inclusione scolastica e sociale”. Un occasione per riflettere sui grandi temi dell’inclusione, della disabilità e dell’interculturalità e per affrontare i cambiamenti che caratterizzano la società e la scuola di oggi. 

“Per una scuola sempre più diretta verso l’inclusione globale”, questo è stato leitmotiv che ha spinto le docenti delle classi IV della scuola Primaria di Stella di Monsampolo all’ideazione di un artefatto coinvolgente per i ragazzi. L’obiettivo principale era quello di ideare uno strumento per estinguere i comportamenti sbagliati e rinforzare quelli positivi come la puntualità, l’esecuzione dei compiti e del lavoro di classe. L’artefatto è stato, poi, selezionato da una giuria nella rosa dei vincitori del concorso 2019 Officina Inclusiva dal titolo “100 teste, 100 cappelli e 100 modi per fare inclusione”.

“Vivissimi i complimenti alle docenti e agli alunni premiati da parte della dirigente, di tutto il personale scolastico e delle famiglie di Monsampolo” si legge in una nota della scuola.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.