ASCOLI PICENO – Festività imminenti anche per la città delle Cento Torri.

E’ stato presentato oggi 22 novembre, nella sala De Carolis e Ferri del palazzo dell’Arengo di Ascoli Piceno, il “Calendario delle Feste” con tutte le iniziative che animeranno il capoluogo piceno durante le festività natalizie.

Si partirà il 30 novembre con l’inaugurazione del Villaggio di Natale e per tutto il mese di dicembre si susseguiranno gli eventi, dedicati soprattutto a bambini e famiglie con una serie di iniziative per favorire il commercio del centro storico, fino al 6 gennaio; evento clou il Capodanno in piazza del Popolo con lo Zoo di 105.

“Oggi presentiamo il calendario coinvolgendo le associazioni per dare la maggiore varietà possibile – le parole del sindaco Marco Fioravanti – ringrazio tutti gli assessori coinvolti; andiamo a lanciare il villaggio di Natale con l’idea di arricchirlo sempre di più e cercare di renderlo il più attrattivo possibile. Per Capodanno abbiamo pensato ad un evento che coinvolga tutti e che riempia la piazza, siamo sicuri sarà una serata speciale. Abbiamo pensato ad eventi che coinvolgano tutto il centro, l’idea è quella di mettere nelle piazze principali gli eventi più importanti. Abbiamo pensato di portare il mercato itinerante in Corso Trieste per salvaguardare piazza del Popolo. Abbiamo lanciato una provocazione a Wap che ha risposto dinamicamente, vogliamo chiedere agli ascolani di aiutare a risollevare Ascoli, il messaggio è “Compra in Ascoli”: l’invito è di comprare i regali di Natale qua ad Ascoli aiutando a rilanciare la città. Dopo le feste il messaggio sarà “Viviamo il centro”, ognuno di noi deve cercare di far vivere il centro. Non aderiremo alla proposta della Regione di iniziare prima i saldi, i negozianti del cratere hanno subito e non beneficiato del terremoto, noi come comune non chiediamo ai negozianti di aderire anche se è una loro libera scelta”

“Abbiamo fatto una scelta incentrata sui bambini e le famiglie – afferma l’assessore agli eventi Monia Vallesi – inizieremo con la ludoteca dei bambini, ci saranno poi spettacoli delle bolle con i cantastorie che saranno in diverse piazze. Il 7 dicembre costruiremo degli addobbi che il giorno dopo posizioneremo in piazza Arringo. A livello musicale ci saranno gruppi itineranti che suoneranno per le vie e le piazze del centro. Ci sarà poi il teatro in piazza con i burattini, ci saranno pedalate in bicicletta per i visitare i presepi presenti nelle chiese. Ci sarà il Capodanno finale e una tombola all’Epifania con le befane in piazza del Popolo. Il nostro intento è valorizzare tutto il centro di Ascoli Piceno, il 26 ed il 28 ci saranno anche due presepi viventi”

“Un grazie al sindaco per questo cartellone pieno di eventi – dichiara l’assessore al turismo e istruzione Monica Acciarri – così come grazie all’assessore Vallesi che porta nuova linfa. Guardiamo molto ai bambini perché stiamo lavorando sul nostro futuro, vogliamo dare un segno alla nostra amministrazione. Bella l’iniziativa per i commercianti del centro storico, Nico Stallone si è fatto una bandiera vivente di questa problematica”.

“Ringrazio il sindaco ed i miei colleghi – conclude l’assessore allo sport e commercio Nico Stallone – si lavora di squadra. Con i commercianti stiamo portando avanti un progetto che va al di là di Natale. Il 29 novembre saranno accesi i proiettatori in piazza Arringo e piazza del Popolo, il primo dicembre l’80% delle luminarie saranno accese senza ritardi come accaduto negli anni passati. Partiranno diversi concorsi come la vetrina più bella o il presepe più bello, ci sarà una giuria popolare ed una tecnica. Il concorso più importante coinvolgerà i commercianti e chi fa acquisti in Ascoli, con gli scontrini si potranno vincere premi fino a 2000 euro in buoni acquisti da rispendere nei negozi della città”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.