ASCOLI PICENO – L’intero palazzo al civico 46 di via Tranquilli ad Ascoli è pieno di bandiere gialle. Sotto c’è il nastro tricolore da tagliare per l’inaugurazione del nuovo mercato coperto di Campagna Amica Coldiretti. Dentro ci sono i già soprannominati “Magnifici 20” della provincia ascolana e fermana: agricoltori che fanno la vendita diretta dei prodotti del territorio.

Un tempio del chilometro zero, della genuinità e delle tradizioni agroalimentari del territorio. Tante le autorità che hanno preso parte alle cerimonia di questa mattina: dal prefetto Anna Stentella all’assessore regionale all’Agricoltura, Anna Casini, da Elisabetta Montesissa, direttore nazionale di Terranostra (gli agriturismi legati a Coldiretti) alla presidente regionale di Coldiretti, Maria Letizia Gardoni. Tutti accolti dal presidente di Coldiretti Fermo Ascoli, Armando Marconi, e dal presidente interprovinciale degli Agrimercati, Francesco Fortuni.

“Oggi sempre più persone – spiega Fortuni – danno importanza al mangiare bene e genuino. Qui facciamo incontrare la città con la campagna, facciamo scoprire alle persone i veri prodotti del territorio. Un’occasione per noi ma anche un’opportunità per tutti i cittadini”.

Frutta e verdura di stagione, cibi biologici, pasta, olio extravergine di oliva, zafferano, salumi, carne, piante fiorite, farine, legumi, cereali, vino, vino cotto, miele ma anche pesce fresco di giornata.

“Questi imprenditori agricoli hanno voluto dare gambe a questo nostro progetto – ha commentato il presidente Marconi – che ridà valore e dignità a tutta l’agricoltura italiana. Loro daranno possibilità anche ad altre di partecipare: una risorsa per la città di Ascoli e per l’intera provincia”.

Il mercato agricolo “Città di Ascoli”, situato in zona “Caldaie”, a due passi dal centro cittadino, sarà aperto tutti i martedì, venerdì e sabato dalle 7.30 alle 13.30.

“Non si tratta di un semplice mercato – ha sottolineato la direttrice Montesissa – ma una comunità formata dagli agricoltori, dai cittadini e da Coldiretti che garantisce qualità e serietà. Solo continuando a portare il vero prodotto agricolo delle Marche i cittadini potranno conoscere la qualità e riconoscere il presidio del territorio”.

Quello di Ascoli è primo mercato coperto che nasce in regione. Non a caso la provincia ascolana si è recentemente confermata, secondo il report Bio Bank 2019, ai vertici nazionali per quanto riguarda la densità di attività biologiche che fanno la vendita diretta dei loro prodotti: ben 201,6 per milione di abitanti, terza provincia italiana dietro Grosseto e Siena.

“Il mercato di Campagna Amica – ha detto la presidente Gardoni – diventerà determinante non solo per gli agricoltori, che potranno trovare un momento di economia e di racconto della propria attività, ma anche per gli stessi cittadini perché diventerà luogo di incontro dove trovare qualità, tracciabilità del prodotto e identità legata al valore culturale che il cibo porta con sé. La sua apertura è anche un premio a tutta la struttura di Coldiretti Ascoli Fermo che ha lavorato duramente e con estrema passione per arrivare alla realizzazione di questo spazio”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.