ANCONA – Via libera della Commissione Sanità al Piano sociosanitario 2019-2021 della Regione Marche.

L’atto, relatori il presidente e la vicepresidente Fabrizio Volpini (Pd) ed Elena Leonardi (Fdi) dell’organo consiliare, è stato licenziato a maggioranza, con il voto contrario della Lega e l’astensione di Fratelli d’Italia e M5s. Il disco verde della Commissione arriva dopo 9 mesi di intenso lavoro avviato a febbraio, quando è stata assegnata la proposta della Giunta.

Dopo numerose audizioni che si sono protratte fino a luglio, la Commissione ha iniziato a settembre la discussione dell’atto.

Presentati oltre 100 emendamenti, circa la metà quelli approvati prima di vagliare, con le integrazioni apportate, l’atto nel suo complesso. Ora la parola passa all’Aula. Il nuovo piano “Il cittadino, l’integrazione, l’accessibilità e la sostenibilità” ha l’obiettivo di integrare il sistema sanitario con quello sociale per garantire i nuovi livelli essenziali di assistenza mettendo sempre al centro i bisogni del cittadino.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.