ANCONA – “Ci impegniamo ogni giorno per una formazione sempre più alta, mirata, attenta e aperta ad una governance condivisa in tutti gli ambiti lavorativi”.

Lo ha detto l’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’istruzione Loretta Bravi che ieri pomeriggio, 25 novembre, è intervenuta alla cerimonia di consegna degli attestati di frequentazione del corso di Alta Formazione “Le competenze relazionali ed emotive a sostegno degli Rls/Rlst: la gestione del conflitto e le tecniche di negoziazione” che si è svolta ad Ancona all’Auditorium Tacconi della Cassa Edile Il corso realizzato dal Centro di Ricerca e Servizio sull’Integrazione Socio-Sanitaria (Criss) dell’Università Politecnica delle Marche e progettato con la collaborazione di Agenzia Regionale Sanitaria, Asur Marche, Cgil, Cisl, Uil, Confindustria Marche ed Inail Marche, si è sviluppato in una serie di incontri svolti in tre diverse sedi (Ancona, Fano, San Benedetto del Tronto) nel periodo maggio-giugno 2019, per un totale di 48 ore ed ha visto protagonisti ben 75 operatori provenienti da tutta la regione.

“Da oltre un decennio – ha spiegato l’assessore Bravi – la Regione Marche promuove e sostiene iniziative a sostegno del ruolo dei rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (Rls) anche con il supporto della ricerca applicata al fine di individuare i fabbisogni formativi specifici. E’ quindi nata una collaborazione ormai consolidata con il Centro di Ricerca e Servizio sull’Integrazione Socio-Sanitaria (Criss) dell’Università Politecnica delle Marche che, con il supporto delle parti sociali e di vari enti e istituzioni, ha permesso la realizzazione di varie iniziative di formazione innovative per lo sviluppo e l’acquisizione di competenze trasversali oltre che tecnico-specialistiche. Il corso che si conclude oggi si inserisce in questo contesto: è un’azione di sistema che va sostenuta e continuata ed un’esperienza unica nel suo genere a livello nazionale”.

Le responsabili del progetto Giovanna Vicarelli e Bianca Maria Orciani dell’ Università Politecnica delle Marche hanno poi illustrato gli obiettivi specifici del corso: la promozione di una maggiore consapevolezza dell’importanza delle competenze trasversali nel contesto di riferimento in cui opera ciascun Rls/Rlst, la formazione sulle strategie più idonee al loro sviluppo e/o consolidamento, l’acquisizione di nuovi strumenti per affrontare nel modo più efficace le diverse situazioni legate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e per gestire le relazioni sia interne che esterne all’azienda.

All’evento hanno partecipato Giuliano Tagliavento (Asur), Fabio Filippetti (Ars), il direttore Inail Marche Anna Maria Pollichieni, Massimo Giacchetti (Cgil, Cisl, Uil), Massimiliano Felicioni (Opram), Rosaria Deganello (Confindustria Marche).


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.