ARQUATA DEL TRONTO – La criminalità non risparmia neanche le zone terremotate.

Rubano in un’abitazione di Arquata del Tronto, fuggono in auto ma vengono bloccati dai Carabinieri di Cittaducale: arrestati quattro siciliani.

È risultato dell’operazione messa a segno dai Carabinieri di Cittaducale. Ad Arquata del Tronto, approfittando del fatto che l’abitazione era momentaneamente incustodita, e dopo aver forzato una porta-finestra, 4 uomini sono entrati all’interno di un’abitazione per effettuare un furto.

Sono stati però notati da alcune persone che hanno dato l’allarme: dopo una lunga e pericolosa fuga sulla Salaria, i quattro sono stati rintracciati ed arrestati dai Carabinieri di Cittaducale. Come detto, si tratta di quattro uomini tutti provenienti dalla Sicilia: B. A. classe 68; V. V. classe 74; C. G. classe 89; M. F. A classe 81.

È accaduto tutto nella serata di ieri, 28 novembre, quando la banda si è introdotta all’interno di una abitazione di Arquata del Tronto, piccolo paese dell’ascolano, già martoriato dal sisma del 2016.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.