FOLIGNANO – “Durante il Consiglio comunale dello scorso 29 novembre abbiamo deliberato l’ingresso del Comune di Folignano nel Consorzio Turistico del Comprensorio dei Monti Gemelli mediante l’acquisizione di una quota del 10%”. Ad affermare ciò è il sindaco Matteo Terrani.

Oltre a Folignano, facevano già parte del Co.tu.ge le province di Ascoli Piceno e Teramo, il Bim, i comuni di Ascoli Piceno, Civitella del Tronto, Valle Castellana e Campli.

“Per noi si tratta di un ritorno nell’ente dopo 14 anni dall’uscita avvenuta nel 2005 ad opera dell’amministrazione Allevi che ha comportato un contenzioso giudiziario costato alla nostra comunità circa 42 mila euro – dichiara il primo cittadino – Crediamo che il futuro delle nostre terre passi per la tutela del paesaggio e per la capacità di fare rete e sistema nell’ottica di una città-territorio. L’adesione al consorzio è importante per promuovere la pratica sportiva e le iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, naturalistico e storico-culturale. Vogliamo farlo tutelando l’ambiente e salvaguardando la vocazione agricola e silvo-pastorale del comprensorio che lega insieme Colle San Marco, Montagna dei Fiori, Monte Foltrone e Monticchio”.

“Per queste ragioni Folignano vuole svolgere un ruolo da protagonista con idee e proposte innovative per la valorizzazione di una zona montana che in tanti ci invidiano” conclude Matteo Terrani.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.