ANCONA – Sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra la Regione Marche e l’Associazione nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro (Anmil) regionale per la diffusione della cultura delle “Sicurezze”.

E’ la prima volta in Italia che una Regione stipula una collaborazione di questo tipo. La firma, per l’Anmil, del presidente nazionale Zoello Forni e per la Regione, del presidente Luca Ceriscioli. Presente l’assessore al Lavoro Loretta Bravi che ha fornito i numeri regionali: “Siamo passati dai 20.541 infortuni sul lavoro del 2013 ai 18.741 del 2018“; trend in calo per quelli mortali “39 decessi nel 2016, 37 nel 2017 e 23 nel 2018.

“Si tratta – ha detto Ceriscioli – di un accordo importante che consentirà di impegnarci con l’Anmil su obiettivi di grande valore: diffondere una cultura della sicurezza sul lavoro attraverso l’impegno quotidiano dell’associazione, le tante iniziative della Regione e il coinvolgimento degli studenti con testimonianze di chi ha subito un infortunio per evitare che accada ad altri”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.