COMUNANZA – Tensione nell’entroterra ascolano, “protagonista” un uomo andato in escandescenze per futili motivi.

Nella serata del 6 dicembre, a Comunanza, i Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti nei pressi di un’abitazione, dopo una chiamata al 112, dove erano in atto dei conflitti familiari tra una donna del posto e un 33enne, anch’egli del posto e conosciuto alle forze dell’ordine, in stato di forte agitazione.

Alla vista dei militari, immediatamente intervenuti e che hanno cercato di ricomporre i contrasti e far calmare gli animi, l’uomo ha reagito con veemenza, strattonando e minacciando i militari che lo hanno bloccato e portato in caserma.

Dopo le formalità di rito il 33enne è stato dichiarato in arresto per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ascolana.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.