ASCOLI PICENO – Altre indiscrezioni sulla vicenda accaduto in un campo di calcio, in Terza Categoria, nel Piceno nel pomeriggio dell’8 dicembre.

Qui l’articolo precedente

Terza Categoria: a Rotella calciatore espulso aggredisce l’arbitro

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, sette giorni di prognosi per un arbitro aggredito da un calciatore e costretto a sospendere una partita di terza categoria per rivolgersi ai sanitari. E’ accaduto nel girone H durante il match Rotellese-Roccafluvione a Rotella.

Il direttore di gara ha dovuto far ricorso alle cure di sanitari dell’ospedale di Amandola dopo essere stato raggiunto negli spogliatoi all’intervallo da un calciatore del Roccafluvione, espulso nel corso del primo tempo.

“Il giocatore avrebbe inveito contro l’arbitro della sezione di Ascoli Piceno spingendolo contro una porta. Nell’impatto l’arbitro ha riportato lividi in varie parti del corpo” secondo quanto riportato dalla nota dell’agenzia di stampa.

Dopo aver sospeso la partita si è fatto medicare all’ospedale di Amandola.

Qui le dichiarazioni del Roccafluvione

Arbitro aggredito, dal Roccafluvione: “Scontro verbale, non fisico. Ma non giustifichiamo nostro giocatore”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.