ANCONA – Nasce l’Osservatorio regionale sulle forme e condizioni di disagio adolescenziale e giovanile nelle Marche, il primo a livello nazionale per la varietà dei soggetti coinvolti.

Il protocollo d’intesa è stato siglato oggi, 11 dicembre, ad Ancona dal Garante regionale dei diritti Andrea Nobili, dal presidente del Tribunale per i minorenni delle Marche Vincenzo Capezza, dal procuratore della Repubblica per i minorenni Giovanna Lebboroni, dal direttore generale dell’Asur Nadia Storti, dal presidente Anci Maurizio Mangialardi, dalla Regione rappresentata dal dirigente del Servizio politiche sociali Giovanni Santarelli e dal direttore dell’Ufficio Servizi sociali minorenni Patrizia Giunto, in rappresentanza del Centro per la Giustizia minorile di Emilia Romagna e Marche.

I dati raccolti dall’Osservatorio serviranno a mettere a punto strategie, interventi e servizi a favore di una popolazione nella fascia di età tra i 6 ed i 25 anni. I risultati potranno anche essere di supporto alle politiche di settore.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.