CASTORANO – Appuntamento sociale e culturale nell‘entroterra.

In occasione della 15 edizione del Festival Nazionale “Scrivere per la Musica” di Castorano, torna l’appuntamento con “Scrivere per la Musica Lab” il ciclo di 3 incontri che si terranno nella scuola primaria “Leopardi”,  il 14, 18 e 21 dicembre. 

“Manca ormai poco per la finale del Festival, che si terrà il 28 dicembre – commenta Luca Sestili, il direttore artistico – quest’anno sono arrivate 250 poesie e come sempre la vincitrice verrà trasformata in un testo musicale. Dall’anno scorso abbiamo avuto la possibilità di raccontare il festival  nelle scuole, per coinvolgere le nuove generazioni”.

Se l’anno scorso il tema era stato Giacomo Leopardi, quest’anno, in continuità con il percorso di approfondimento scelto dalla scuola castoranese, sarà trattato il tema del “viaggio”.

Il primo incontro si terrà sabato 14 dicembre e sarà a cura di Reno Cicconi del Gruppo “A Randerchitte” che condurrà i piccoli studenti in un “Viaggio affascinante e suggestivo alla scoperta di ritmi, suoni e strumenti della tradizione popolare marchigiana”. Un incontro con una grande realtà del folklore marchigiano per conoscere il Piceno attraverso il suo inconfondibile e trascinante Saltarello.

“Ho trovato nelle insegnanti un grande entusiasmo, disponibilità e voglia di coinvolgere i bambini in un viaggio che ha a che fare con le nostra cultura rurale. Penso ad esempio agli strumenti musicali della nostra tradizione popolare che verranno presentati agli studenti”, ha commentato il Consigliere con delega alla Cultura, Daniela Vittori.

Il 18 dicembre sarà la volta di “Poeti-amo” con l’attrice Valentina Illuminati, un vero e proprio laboratorio concentrato di recitazione: la voce, la dizione, l’interpretazione di un testo poetico. 

Alcune poesie composte dagli alunni verranno interpretate dagli autori, alla luce delle nozioni apprese durante il laboratorio, nel corso della cerimonia di premiazione del Concorso di Poesia legato al Festival Nazionale “Scrivere per la Musica” il 28 dicembre.

“Che differenza c’è tra suono e rumore? Come facciamo ad ascoltarli? Cos’è una melodia? Come si scrive una canzone”, questo è il titolo dell’ultimo appuntamento, quello del 21 dicembre, che sarà condotto dal cantautore Federico D’Annunzio, esperto di linguaggio creativo e di processi della comunicazione attraverso l’arte. Per i bambini sarà un momento dove sperimentare e sperimentarsi partendo da piccoli esempi pratici di facile comprensione, con brevi narrazioni ed attività ludiche che daranno vita ad un incontro interattivo, dinamico, costruttivo e divertente.

“Spesso si separa la cultura degli adulti da quella dei bambini. Dovremmo, invece, partire dal presupposto che la cultura coinvolge tutti”, commenta il Preside Daniele Marini.

“A Castorano quando si parla di cultura non si prescinde mai dalla collaborazione con le scuole – conclude il Sindaco Graziano Fanesi –  Per noi è fondamentale partire dai più piccoli, coinvolgerli. Per la Primaria, per esempio, abbiamo pensato anche a dei corsi di teatro che si concluderanno con uno spettacolo finale a maggio. La realizzazione del Festival è possibile grazie al contributo fondamentale della Camera di Commercio delle Marche e per quello della Cna di Ascoli Piceno”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.