ROMA – C’è anche un pezzetto di Marche, precisamente Falerone, paesino della Valtenna in provincia di Fermo noto, tra le altre cose, per l’anfiteatro romano, nella vicenda che ha coinvolto il Pastificio Marini, che si trova in via Po a Roma.

Un banale post promozionale su Facebook nel quale il Pastificio ha divulgato i “tortellini senza carne di maiale” in vista del prossimo Natale ha scatenato una serie di commenti di stampo razzista nei confronti dei titolari. Il Pastificio è oggi gestito da Laura, 30 anni, terza generazione della famiglia Marini, legata, oltre che a Roma, anche alle Marche perché originaria di Falerone, cittadina della Valtenna, in provincia di Fermo. Via Po, inoltre, è in una zona dove è alta la densità di marchigiani emigrati a Roma nella prima metà del Novecento.

Questo il post che ha scatenato il “caso”.

L'immagine può contenere: cibo

Immagine accompagnata da questo testo:

—————-🎄 Grandi novità da Marini 🎄————
Vogliamo dare a tutti la possibilità di festeggiare il Natale in Pace ed Armonia.
 La produzione è subordinata alla quantità di prenotazioni.
Le prenotazioni saranno accettate entro 11 dicembre.
Mentre la consegna avverrà entro il 14 dicembre
www.pastamarini.it
#marinidal1930 #pastamarini #pastaalluovo #pastificiomarini 

#pastificioroma #tortellini #tradizionidinatale #natale2020

 #viapo #quartieretrieste #parioliroma

E a quel punto è arrivata una pioggia di commenti di carattere nazionalista o anti-islamici, anche se – ma conta fino ad un certo punto – la scelta di realizzare tortellini senza carne rientra in una decisione commerciale, per andare incontro a quella porzione crescente di clientela che non mangia carne per motivi di convinzione personale, siano essi salutistici, alimentari o anche, perché no, religiosi.

Molti dei commenti più sgradevoli risultano essere stati cancellati, anche se il giornale Romah24 ha avuto modo di recuperarne alcuni attraverso degli screenshot. Di seguito un esempio: “Auguro al pastificio di fallire”, “Andate a quel paese voi e i tortellini senza carne di maiale”

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.