ARQUATA DEL TRONTO – A tre anni dal terremoto possono finalmente iniziare i lavori di restauro della chiesa di San Silvestro, nella frazione Colle di Arquata del Tronto, splendida per la posizione in cui sorge ma anche, e soprattutto, per i preziosi affreschi del XVI secolo opera del pittore Dioniso Cappelli, maestro meno conosciuto del suo allievo Nicola Filotesio, noto come Cola d’Amatrice.

Lunedì 9 dicembre c’è stato il passaggio ufficiale della consegna dei lavori di messa in sicurezza da parte del direttore dei lavori e progettista Dario Nanni a Francesco Gaspari, titolare dell’impresa Gaspari Gabriele srl che si è aggiudicata la gara d’appalto.

Il primo passo sarà il puntellamento della facciata che presenta condizioni di dissesto gravissime. Contestualmente c’è stato il coinvolgimento di Pierluigi Moriconi della Soprintendenza regionale per i primi interventi di salvaguardia e recupero dei preziosi affreschi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.