ASCOLI PICENO – Ventiseiesimo posto per la Provincia di Ascoli Piceno nell’annuale classifica “La Qualità della Vita” realizzata dal quotidiano Il Sole 24 Ore. Un risultato che posiziona il Piceno al vertice regionale: Ancona infatti è trentunesima, Macerata trentaduesima, Fermo cinquantesima, Pesaro e Urbino 53esima.

Prima è Milano, ultima Caltanissetta.

Fra le varie categoria, il Piceno è 64° per “Ricchezza e Consumi”, 36° “Ambiente e Servizi”, al 18° per “Giustizia e Sicurezza”, al 25° per “Affari e Lavoro”, al 67° per “Demografia e Società”, al 19° per “Cultura e Tempo Libero”, al 59° per “Valore aggiunto per abitante”, al 54° per “Depositi bancari pro capite”, al 32° per “Rata mensile dei mutui”, al 42° per “Finanziamenti medi attivi”, all’88° per “Prezzo medio di vendita delle case”, al quarto per “Canoni medi di locazione”, al 74° per “Assorbimento settore residenziale” (rapporto tra metri quadrati compravenduti e metri quadrati offerti dal mercato), al 76° per “Importo medio delle pensioni di vecchiaia”, al 51° per “Spesa delle famiglie per beni durevoli”, al 58° come numero di “Protesti pro capite”.

Prima per minor numero di violenze sessuali. 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.