ANCONA -Fatturato in crescita (+4,3%) per le imprese marchigiane sotto i 20 dipendenti nel primo semestre dell’anno, ma con trend che rallenta; mentre nei primi 11 mesi del 2019 è proseguita l’emorragia di piccole aziende (da 148.858 a 147.448; -1.410). Emergono luci ma anche ombre nel periodico rapporto dell’Osservatorio congiunturale Trend Marche presentato in Regione da Cna, Confartigianato e Ubi Banca, e realizzato analizzando i bilanci di un campione di 3mila imprese.

Per analizzare i dati sono intervenuti anche il rettore della Politecnica Marche, Gian Luca Gregori, e Ilario Favaretto (Università di Urbino), componenti del comitato scientifico Trend Marche. Presente l’assessora regionale alle Attività produttive Manuela Bora. Bene l’andamento dei ricavi ‘per conto terzi’ (+8,1%) e delle spese per retribuzioni (+21,2%); in calo le spese per i consumi (-8,7%). L’export rimane stagnante: nei primi nove mesi del 2019 è cresciuto del 3,3% in pratica solo grazie ai settori della nautica e della farmaceutica.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.