FOLIGNANO – “Il 18 dicembre, a Folignano capoluogo, nel corso dei lavori effettuati alla rete elettrica da parte dell’Enel, si sono verificati dei danni a numerose famiglie al momento della riattivazione dell’elettricità.Dopo aver parlato con l’Enel vi riporto in seguito alcune informazioni utili per la richiesta di rimborso”.

Così in una nota il sindaco di Folignano, Matteo Terrani.

“Canali di comunicazione:
– Fax: 800046674
– e-distribuzione, Casella Postale 5555, 85100 Potenza
– PEC: e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it

In questa prima fase basta mandare una lettera (in allegato al post) modificandola a seconda della situazione che si è verificata presso la propria abitazione. Per chi volesse avere la copia cartacea o il formato word può rivolgersi all’Ufficio di Polizia Municipale del Comune di Folignano” aggiunge il primo cittadino.

Terrani dichiara: “La richiesta di rimborso danni deve essere fatta dalla stessa persona che ha il contratto di fornitura elettrica.
In questa fase è necessario conservare le fatture in quanto non dovranno essere inviate subito ma verranno richieste successivamente.
Ogni intervento di riparazione deve avere una fattura e deve riportare la causa del guasto. Per quel che riguarda gli apparecchi che non possono essere riparati e che devono essere riacquistati, sarebbe opportuno avere un documento redatto da parte di un tecnico dove è scritto che è guasto per cause di ‘tensione di alimentazione elevata’ e ‘non può essere riparato’. Per altre informazioni potete contattare il numero verde 803.500″.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.