ASCOLI PICENO – Elezioni regionali imminenti e nel nostro territorio non mancano i colpi di scena.

Partito Democratico del Piceno in rivolta contro la ricandidatura del presidente uscente Luca Ceriscioli alle regionali del 2020.

E’ la posizione emersa durante un’assemblea aperta ai gruppi dirigenti dei Comuni del territorio, che si è tenuta a Offida.

Presenti tra gli altri i tre sindaci del Pd del territorio di riferimento dell’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto, i segretari di circolo, Antimo Di Francesco, capogruppo Pd a San Benedetto del Tronto, Lucio D’Angelo, dell’Assemblea regionale Pd Marche, Valerio Lucciarini della segreteria regionale Pd, Luciano Agostini, direzione regionale Pd.

“Così andiamo a sbattere conto un muro – è stato detto – invochiamo una candidatura in grado di competere con lo schieramento di centrodestra, dalle previsioni largamente in vantaggio su tutti gli altri. Va messa in discussione la candidatura di Ceriscioli, per poter competere e per vincere”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.