ANCONA – “Fratelli d’Italia ha comunicato il 20 dicembre il candidato presidente del centrodestra nelle Marche. L’annuncio ‘unilaterale’ è stato fatto senza alcuna discussione e condivisione all’interno della coalizione. Infatti, i consiglieri regionali della Lega, così come i cittadini, hanno appreso dalla stampa il nome del candidato ovvero Francesco Acquaroli“.

Così in una nota il gruppo consiliare regionale del Carroccio delle Marche. “Non intendiamo porre veti su alcuno. Sul metodo, invece, abbiamo molto da dire ritenendolo inaccettabile – sottolineano i consiglieri regionali leghisti -. Noi vogliamo davvero vincere le elezioni e portare il cambiamento che i marchigiani si aspettano, affidandoci una grande fiducia e altrettanta responsabilità. La Lega è forza trainante, imprescindibile, di questo desiderio di cambiamento, come già dimostrato dalle elezioni europee. Proprio per questo ribadiamo, ancora una volta, che non accettiamo e non accetteremo fughe in avanti sui nomi, ancor più se decise altrove e senza alcun coinvolgimento del territorio”.

Insomma, se a sinistra ci sono spaccature sulla ricandidatura di Luca Ceriscioli, anche a destra le idee non sembrano così chiare o quantomeno condivise.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.