ASCOLI PICENO – Arriva anche nelle Marche la conciliazione paritetica per chi viaggia con i treni regionali, uno strumento di dialogo in più per risolvere le piccole controversie con l’azienda in maniera facile, gratuita e senza ricorso a vertenze legali.

La conciliazione extragiudiziale sarà possibile anche per i viaggiatori dei treni regionali delle Marche in caso di reclamo o richiesta di indennizzo; potranno farsi rappresentare da un’associazione di consumatori per cercare una mediazione con l’azienda e una positiva risposta alla loro richiesta.

Con questa scelta, informa una nota, il Gruppo Fs Italiane conferma la sua prioritaria attenzione verso i viaggiatori del trasporto regionale e dimostra concretamente il suo impegno offrendo uno strumento gratuito e veloce per rivalersi sui disservizi.

La novità è frutto di un’intesa raggiunta a livello nazionale tra Trenitalia – che già ne aveva introdotto l’utilizzo per Frecce e Intercity – e le associazioni dei consumatori e delle persone con disabilità.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.