ASCOLI PICENO – Con il campionato fermo per la sosta invernale ed il mercato che inizia ad entrare nella sua fase più calda, l’Ascoli Calcio continua a lavorare al Picchio Village per preparare il girone di ritorno del campionato di Serie B; a fare un bilancio di questa prima parte di stagione è il centrocampista Michele Cavion:

“Siamo tornati carichi dopo le vacanze, quelli come me che vivono lontano da casa hanno approfittato per trascorrere un po’ di tempo in famiglia. Il bilancio della prima parte di stagione è positivo, ma sappiamo che possiamo fare meglio, la posizione di classifica dell’Ascoli è quella che ha stabilito il campo, ma se vogliamo raggiungere a fine stagione l’obiettivo play-off dobbiamo invertire il trend in trasferta. Nel girone di andata alcune gare le abbiamo sbagliate, altre le abbiamo approcciate bene raccogliendo, però, meno di quanto avremmo meritato; in casa abbiamo fornito ottime prestazioni ottenendo moltissimi punti, ma per ambire a posizioni nobili di classifica dobbiamo invertire la tendenza lontano dal Del Duca”.

“Il prossimo impegno di Trapani – continua Cavion – è la prima occasione dopo la sosta per ottenere punti, affronteremo un avversario tosto, agguerrito, che ha cambiato da poco allenatore e che non ha nulla a che vedere con la squadra incontrata in Coppa Italia o alla prima giornata di campionato. A livello personale nella prima metà del girone di andata non ho dato quanto avrei potuto, mentre la seconda parte è andata bene e conto di ripartire da lì. Se il calciomercato ci distrae? No, assolutamente, siamo professionisti e siamo abituati, pensiamo ad allenarci bene, del resto si occupano gli agenti e il direttore sportivo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.