ASCOLI PICENO – Non ha risposto alla nostra mail con la quale, alla fine del 2019, le chiedevamo se erano vere le voci che la volevano in rottura con il Movimento Cinque Stelle. Parliamo di Rachele Silvestri, parlamentare dal 4 marzo 2018, eletta deputata fra molte polemiche interne circa le cosiddette “parlamentarie” del M5S, e che oggi, stante a fonti parlamentari e all’agenzia Adnkronos, la Silvestri, deputata ascolana, approderà al gruppo Misto.

Assieme a lei anche il deputato Massimiliano De Toma.

Da mesi persino l’attività social di Rachele Silvestri è ferma. Di lei si è paventata una vicinanza all’ex ministro Fioramonti e un ingresso nel nuovo gruppo “Eco” che dovrebbe formarsi in Parlamento dopo le regionali in Emilia-Romagna.

Nel sito Tirendiconto.it del M5S, dove vengono evidenziate le restituzioni degli stipendi da parlamentari come promesso dal M5S prima delle elezioni, Rachele Silvestri è in regola fino allo scorso mese di agosto. Mese, guarda caso, in cui è nato il governo Conte II e in cui Fioramonti è diventato ministro.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.