ASCOLI PICENO – “Con estrema soddisfazione sono a constatare la mobilitazione generale della nostra comunità ascolana volta al raggiungimento dell’importante obiettivo di ospitare ad Ascoli Piceno la sede della Soprintendenza Marche Sud”.

Così, in una nota, il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti: “Assistere a una tale coesione e unità di intenti, che va al di là delle differenti posizioni politiche, ci fa sperare nel buon esisto della proposta rivolta al Ministero. A partire dalla lettera ufficiale che ho inviato al Ministro Franceschini in data 9 dicembre, abbiamo assistito a una vera e propria mobilitazione generale”.

Dal primo cittadino giungono ringraziamenti: “Un ringraziamento particolare va all’Onorevole Giorgia Latini, che fin da subito ha sostenuto la nostra battaglia, all’Onorevole Rachele Silvestri, a tutti i Sindaci che sono al nostro fianco in una sfida cruciale per l’intero territorio e a tutti quei soggetti (dalla Fondazione Carisap a Confindustria, dal Bim Tronto alla Bottega del Terzo Settore solo per citarne alcuni), a tutte le associazioni culturali, ambientali e operanti nel campo della promozione territoriale che immediatamente si sono attivate in seguito alla sollecitazione dell’Assessore alla Cultura Donatella Ferretti”. (n.d.r. Curiosità, non viene citata la vice presidente regionale Anna Casini che nei giorni scorsi aveva auspicato la Soprintendenza ad Ascoli)

Il primo cittadino conclude: “Non lasceremo nulla di intentato: vogliamo far valere appieno le ragioni di un territorio che la lodevole iniziativa del ministro Franceschini ci dà l’opportunità di valorizzare come merita”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.