ROMA – “Il Governo ha assunto un preciso impegno ad inserire nel testo del ‘Milleproroghe’ attualmente in fase di conversione una misura risolutiva che garantisca continuità all’attività dei centri di smistamento e recupero delle macerie del terremoto”.

Lo rende noto l’Onorevole Mario Morgoni (Pd): “Così, nel giro di pochi giorni, sgonfiata questa ennesima bolla propagandistica – aggiunge -, potremo riprendere ad occuparci di problemi seri piuttosto che dedicarci a fronteggiare le schiere folte e agguerrite dei disfattisti”.

Morgoni parla di “polemiche sterili e strumentali che arrivano puntualmente sul tema della ricostruzione” e di “problemi insesistenti” come la proroga del rinnovo delle concessioni per la gestione dei siti di lavorazione delle macerie, non esplicitamente prevista nel decreto sisma.

“Errore del Governo – osserva -ma anche i rappresentanti dell’opposizione non hanno saputo svolgere la loro funzione, che comporta un’attività di controllo e di verifica in questo caso non esercitata”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.