ASCOLI PICENO – Anche la città delle Cento Torri si è svegliata triste il 18 gennaio per la morte di un mito del calcio.

Nella tarda serata del 17 gennaio se ne è andato Pietro Anastasi, malato di Sla.

Qui il nostro articolo

Anche Ascoli Piceno piange la scomparsa di Pietro Anastasi

Aveva vestito le maglie di Juve, Inter e anche Ascoli.

Il club bianconero lo ricorda così: “Un altro pezzo della gloriosa storia bianconera e dell’Italia intera se ne va. Si è spento ieri, all’età di 71 anni, dopo una lunga malattia che non gli ha lasciato scampo. Aveva indossato la maglia dell’Ascoli prima di chiudere la sua carriera nel Lugano. Tre le stagioni coi bianconeri, dalla stagione 1978-79 alla 1980-81, 67 le presenze e 9 i gol segnati. Con la maglia dell’Ascoli siglò anche la sua centesima rete in Serie A a Torino, contro la sua ex squadra, la Juve, con standing ovation del Comunale che non lo aveva dimenticato”.

“L’Ascoli Calcio esprime profondo cordoglio alla Famiglia Anastasi per la grave perdita. Il suo ricordo rimarrà indelebile nel cuore di tutti i tifosi bianconeri” conclude il club.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.