ASCOLI PICENO – La Confartigianato Macerata – Ascoli Piceno – Fermo informa tutti gli interessati che è stato istituito un Fondo speciale finalizzato all’indennizzo dei risparmiatori danneggiati dalle banche e loro controllate con sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018.

Il Fondo (Fir) prevede l’indennizzo a specifiche categorie di “risparmiatori”, i loro “successori” e “familiari” entro il secondo grado, che hanno acquisito la titolarità dei titoli indennizzabili, se soddisfano una delle seguenti condizioni:

  •  patrimonio mobiliare di proprietà al 31 dicembre 2018 di valore inferiore a 100.000 euro, esclusi gli strumenti finanziari di cui all’articolo 1, comma 494, della legge 145/2018 nonché i contratti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita;
  • ammontare del reddito complessivo del risparmiatore ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche inferiore a 35.000 euro nell’anno 2018, al netto di eventuali prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita.

Le domande potranno essere compilate ed inoltrate esclusivamente in via telematica, e saranno istruite secondo l’ordine di presentazione fino al 18 aprile.

Il Servizio Contributi Pubblici di Confartigianato può fornire consulenza alle imprese seguendole nella predisposizione della domanda per la richiesta del credito o per l’indennizzo sul Fir.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai numeri 0736.336402, 0733.366943 o scrivere a s.santini@macerata.confartigianato.it


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.