FERMO – “Non ci sono casi sospetti di coronavirus nel nostro distretto”.

Lo precisa con l’Ansa il dirigente del servizio vaccinazione dell’Asur 4 di Fermo Giuseppe Ciarrocchi, commentando notizie e voci sul ricovero di una bambina cinese.

“Ma – sottolinea Ciarrocchi all’agenzia di stampa – in quel caso non ci sono elementi riconducibili a quel virus. Siamo in pieno picco influenzale e non possiamo fare allarmismo”.

Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro sottolinea che “nessuna segnalazione in generale si registra ad oggi in città” e chiede “la collaborazione di tutti a non diffondere notizie generiche e soprattutto non legate a certezze perché l’argomento è delicato ed il panico ingiustificato proprio non serve”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.