ASCOLI PICENO – Il presidente della Sami, Società Archeologi Medievisti Italiani, professor Paul Arthur ha ufficialmente comunicato al sindaco di Ascoli Marco Fioravanti che il Museo dell’Alto Medioevo di Ascoli Piceno ha vinto il premio nazionale Francovich, conferito “al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei propri soci e dei cittadini partecipanti alla votazione, rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi verso il pubblico dei non specialisti”.

Il Museo ha ottenuto il 42,48 per cento dei 7.580 voti complessivi. Fioravanti afferma: “È un riconoscimento prestigioso che premia l’impegno da sempre profuso nella valorizzazione del nostro patrimonio e che ci incoraggia a proseguire su questa strada con tenacia e fiducia. La vittoria corale di un intero territorio, una vittoria di tutti i cittadini che si sono attivati mossi dall’amore per la propria città e per la propria storia”.

Il sindaco conclude: “Dopo l’assegnazione della sede della Soprintendenza Marche Meridionali ad Ascoli e la vittoria del prestigioso Premio Francovich, continuiamo sulla strada che porterà alla candidatura di Ascoli Piceno come Capitale italiana della Cultura 2022”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.