ANCONA – Da uno studio su “La famiglia nelle Marche tra crisi e mutamenti” redatto dell’Università degli Studi di Urbino emerge che i nati vivi nelle Marche nel 2018 sono 10.171: -3.025 rispetto al 2012 (-22,9%) e -4.316 in confronto al 2008 (-29,8%).

E’ emerso durante la prima Conferenza regionale della Famiglia alla Rotonda a Mare di Senigallia (“Denatalità, un’emergenza che interroga la politica”) organizzata in collaborazione da Regione Marche, Forum Associazioni familiari, Anci e Comune di Senigallia.

All’iniziativa sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Regione Luca Ceriscioli, l’assessore regionale alla Famiglia Loretta Bravi, il sindaco e presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi e Paolo Perticaroli presidente del Forum delle associazioni familiari delle Marche. “Il problema della denatalità – ha detto Ceriscioli – è un problema nazionale che nelle Marche è particolarmente acuto perché siamo una delle regioni dove si vive più a lungo e la popolazione è più anziana”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.