ASCOLI PICENO – L’Ascoli Calcio presenta altri due acquisti del mercato invernale, il difensore Leonardo Sernicola ed il portiere Gabriele Marchegiani.

“Venerdì sera mi sono trovato benissimo con il pubblico – afferma Sernicola – c’è un tifo davvero bellissimo, con i compagni essendo la prima partita avevo paura di come potesse andare, volevamo la vittoria ma purtroppo alla fine hanno pareggiato. Il posto va guadagnato ogni giorno in allenamento, è il mister che fa la formazione, noi dobbiamo cercare di metterlo in difficoltà. Da terzino sinistro mi trovo benissimo anche se nella mia breve carriera ho fatto un po’ tutti i ruoli, mi metto a disposizione. Dobbiamo pensare gara dopo gara, alla fine si tireranno le somme; è importante non esaltarsi troppo quando si vince come non bisogna deprimersi se non arriva un risultato positivo”.

“Con il mio procuratore abbiamo pensato che Ascoli fosse per me la destinazione ideale per crescere –le parole di Marchegiani – sono contengo di tornare ad affrontare la Serie B, spero di ricambiare la fiducia che mi è stata data. Il mio portiere ideale? Da piccolo mi piaceva Casillas per il suo carisma, ma ho caratteristiche diverse, non posso paragonarmi a lui. Mi hanno detto che qui c’è una tifoseria esigente, sono contento di essere venuto in una città che vive per il calcio. Penso a che a 23 anni un portiere non può considerarsi completo, sono sempre stato un portiere più bravo tra i pali che nel coprire lo spazio, con l’esperienza si migliora. Il portiere prima di tutto deve parare, se è anche bravo con i piedi la squadra ne ha da guadagnare, vedremo come il mister imposterà la costruzione da dietro. Abbiamo un’ottima squadra ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra e pensare partita dopo partita”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.