ANCONA – L’ex Rettore dell’Università Politecnica Marche Sauro Longhi, che un mese fa aveva annunciato la volontà di candidarsi a presidente della Regione per convogliare le forze progressiste, di centrosinistra, civiche e il M5s, lancia il manifesto “Le Marche ideali”.

Il professore, a quanto riportato da una nota dell’Ansa, ritiene che le primarie di coalizione “siano uno strumento per giungere a una soluzione. Siamo in un momento in cui la sintesi dev’essere cercata, se viene fatta con uno strumento democratico come le primarie di coalizione bene, facciamole perché è un modo per ascoltare le persone come sto facendo io in queste settimane, per avere da loro la risposta definitiva”.

Il centrosinistra intanto riunisce ancora il tavolo, prova ad allargare la coalizione: non si sono sciolti i nodi sull’attuale governatore Luca Ceriscioli, su un’eventuale alternativa e sulle primarie. Longhi ha presentato un manifesto con alcune priorità, sul quale è iniziata una sottoscrizione anche online, “punto di partenza” per “una piattaforma unita e aperta a tutti”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.