ANCONA – “Apprendiamo che la sindaca di Ancona avrebbe incontrato il segretario Nazionale e che dall’incontro non ci sarebbero indiscrezioni. Ci chiediamo pertanto da quali fonti si è appreso che si sarebbe autocandidata. Questo atteggiamento, se fosse vero, sarebbe gravissimo perché non rispettoso della volontà della nostra comunità, irriverente nei confronti dei territori e dei segretari di federazione, dannoso per l’ immagine del nostro Partito Democratico e infine imbarazzante per Zingaretti. Siamo certi che il segretario sarà rispettoso delle regole del Pd, perché il candidato presidente dei democratici viene scelto dal Partito delle Marche e dai marchigiani”.

Così in una nota firmata da quattro segretari provinciali del Pd su cinque: Monica Scaramucci (Pesaro), Francesco Vitali (Macerata), Fabiano Alessandrini (Fermo) e Matteo Terrani (Ascoli).

La nota non è invece firmata dal segretario provinciale di Ancona a quanto riportato dall’Ansa.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.