ASCOLI PICENO – Ricerca e innovazione al servizio delle persone con fragilità, in particolare gli anziani, per agevolare la mobilità e ridurre l’isolamento sociale nell’ambito di piccole comunità locali. E’ il programma Mosaico, ‘MOdelli, prodotti e Servizi per rendere socialmente Attiva ed Inclusiva e la vita di persone fragili in COmunità diffuse sul territorio’, frutto dell’Accordo per l’innovazione tra Ministero dello sviluppo economico e la Regione Marche, presentato questa mattina dall’assessora alle Attività produttive, ricerca e innovazione Manuela Bora.

Il programma prevede investimenti in ricerca e sviluppo per un importo che supera i sei milioni di euro e verrà realizzato in gran parte sui territori colpiti dagli eventi sismici dall’aggregazione di imprese composta da Vega S.r.l. (capofila) di Ponzano di Fermo, Namirial S.p.A. di Senigallia, Itaca S.r.l. di Montegranaro, COOS MARCHE Soc. Coop., insieme all’Università Politecnica delle Marche di Ancona i cui rappresentati hanno preso parte alla presentazione pubblica, con il saluto del presidente COOSS Marche Amedeo Duranti e del Rettore Gian Luca Gregori.

Grazie all’Accordo Regione Marche-MISE, il progetto beneficerà di un contributo complessivo di 2.055.846,38 euro al quale la Regione Marche partecipa per un importo pari a 283.949,44 euro.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.