ASCOLI PICENO – L’Ascoli Calcio prepara la sfida del prossimo 22 febbraio contro la Cremonese dopo la sconfitta per 3-1 di La Spezia rimediata dopo che i bianconeri erano andati in vantaggio prima di rimanere in 10 per l’espulsione di Troiano. Il portiere Nicola Leali analizza il momento della squadra guidata da Stellone:

“Contro lo Spezia avevamo disputato un’ottima gara per sessanta minuti – afferma Leali – Li stavamo contenendo bene, poi in inferiorità numerica siamo andati un po’ in difficoltà contro una squadra che fa un ottimo palleggio. Con la Cremonese sarà una partita difficile come lo sono tutte in Serie B, sono reduci da un ottimo risultato con il Trapani, hanno ottime individualità, ci stiamo preparando per ottenere il miglior risultato possibile”.

Lanni meritava di giocare, quando è andato via ci siamo rivolti un in bocca al lupo e ci siamo fatti i complimenti a vicenda – continua il portiere bianconero – Con Marchegiani mi trovo bene, lavoriamo bene e siamo in sintonia. Posso dire comunque che il mio rendimento personale va di pari passo con quello della squadra. La Serie B impone che l’obiettivo primario sia la salvezza e, una volta ottenuta, vedremo di raggiungere altri obiettivi. Il gol di Provedel? Non è stato bello per il momento in cui si è verificato, stavamo vincendo la partita e ha segnato all’ultimo secondo, nei giorni successivi è stato difficile prendere sonno“.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.