ASCOLI PICENO – Il 29 febbraio prossimo il Maresciallo Capo Sergio Piermanni, Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla Memoria”, nato ad Ascoli Piceno, avrebbe compiuto 80 anni. Per l’occasione, il Comando Provinciale di Ascoli Piceno, ha inteso organizzare  una cerimonia religiosa che S.E. Vescovo di Ascoli Piceno, Mons. Giovanni D’Ercole, celebrerà alle 11 nella Cattedrale di Sant’Emidio in Ascoli Piceno.

L’intento dell’evento, di grande valore simbolico, è quello non solo di commemorare l’eroe che ancora oggi è un esempio  per tutti i Carabinieri, ma di festeggiare l’uomo che “con i suoi valori profondamente legati all’Istituzione, alla Famiglia e alla sua città natale, ha lasciato ricordi indelebili anche tra gli amici e i cittadini di questa Provincia”.

Il Maresciallo Capo Sergio Piermanni, è stato insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla Memoria” con la seguente motivazione «Comandante di Nucleo radiomobile, in licenza ordinaria nella sede di servizio venuto a conoscenza, casualmente, dell’assassinio di un graduato dell’Arma e del ferimento di altri carabinieri nel corso di conflitto a fuoco con malviventi verificatosi in provincia limitrofa, chiedeva ed otteneva il permesso di rientrare in servizio, per concorrere alle operazioni in atto, nottetempo, per la cattura dei criminali in fuga. Nel corso di operazioni di identificazione di tre persone sospette – riconosciute, successivamente, nei malviventi ricercati – veniva proditoriamente fatto segno a numerosi colpi di pistola, sparati da brevissima distanza. Benché ferito in maniera gravissima, reagiva, con una estrema eroica determinazione, con il fuoco della propria arma, ferendo mortalmente uno degli aggressori, prima di immolare la sua ancor giovane esistenza. Luminoso esempio di dedizione al dovere e di cosciente sacrificio“.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.