OFFIDA – Per ora il Carnevale Storico del Piceno prosegue come da tradizione. Ma tutte le attenzioni, oltre che alla diffusione del Coronavirus che è l’argomento centrale di queste ore, sono indirizzate verso la riunione che si terrà domani a Roma tra il Governo e i Presidenti di Regione e dal quale arriveranno le decisioni che potranno influire anche sugli eventi del Martedì Grasso.

Ci riferiamo alla grande festa in piazza ad Ascoli, alla sfilata dei V’Lurd ad Offida e de li Moccule a Castignano, ai carri a San Benedetto e a Montefiore dell’Aso. Eventi che richiamano decine di migliaia di persone e che questa mattina sembravano annullati dall’ordinanza del Presidente della Regione Luca Ceriscioli. Poi è arrivato lo stop del Ministero della Salute che chiede un coordinamento nazionale delle iniziative (clicca qui).

“Al momento non abbiamo elementi per annullare l’evento – spiega il sindaco di Offida Luigi Massa – Poi aspetteremo quello che ci verrà comunicato domani e ci atterremo alle indicazioni”.

Anche il sindaco di Castignano, Fabio Polini, conferma: “Come sindaco non posso fare un’ordinanza per decidere se annullare o meno, va al di fuori della mia competenza. Aspetteremo quali saranno le decisioni a livello nazionale e regionale. Quello che è accaduto è paradossale, un presidente di regione che annulla l’ordinanza durante la conferenza stampa di presentazione della stessa a causa di una comunicazione della Presidenza del Consiglio. E noi sindaci non ne sappiamo nulla, apprendiamo quello che viene deciso dalla stampa”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.