ANCONA – “Lo Stato c’è e si fa rispettare. Avevamo impugnato l’ordinanza della Regione Marche e il Tar l’ha sospesa. Oggi, 12 Regioni hanno firmato l’ordinanza unica condivisa nella riunione con il governo, costruita sulle direttive del Ministero della Salute, della protezione civile e dell’istituto superiore di sanità. Puntiamo ad omogeneizzare nel giro di qualche giorno l’azione di tutte le Regioni. L’Italia sta già ripartendo. Mi auguro che il presidente Ceriscioli metta in sicurezza i cittadini marchigiani firmando l’ordinanza unica”.

Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, commenta la decisione del Tar Marche di sospendere l’ordinanza del presidente della regione, Luca Ceriscioli.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.