MONTERUBBIANO – Iniziativa sociale.

“Ossi duri…si diventa” fa tappa a Monterubbiano.

L’appuntamento con il progetto regionale di prevenzione dell’osteoporosi, promosso dai coordinamenti donne dei sindacati pensionati di Cgil, Cisl e Uil, sostenuto dalla Commissione regionale pari opportunità, e fatto proprio dalla Regione Marche, è per mercoledì 4 marzo, a partire dalle 16.30, presso il Centro sociale Don Riccardo Lisi.

L’osteoporosi è una malattia molto diffusa soprattutto tra le donne con oltre i cinquant’anni, ma che colpisce anche gli uomini. Si tratta di una patologia ancora poco conosciuta, che non dà spesso sintomi importanti fino a quando non provoca fratture. Attraverso “Ossi duri … si diventa” si vuole sensibilizzare la comunità marchigiana sull’importanza della prevenzione e degli stili di vita adeguati.

L’appuntamento di mercoledì a Monterubbiano sarà introdotto dal Presidente dello stesso Centro sociale che ospita il convegno, Umberto Pistolesi, e dalla Presidente Cpo, Meri Marziali. L’iniziativa entrerà nel vivo con Rosandra Ciarrocchi, del coordinamento donne Fnp Marche, che parlerà dei contenuti del progetto regionale, mentre il medico fisiatra dell’Inrca di Fermo, Pietro Scendoni, spiegherà le problematiche legate alla patologia e ai fattori di rischio, dando spazio anche all’illustrazione del Defra, il test che fornisce una prima valutazione di rischio fratture, e al ruolo dell’assistenza familiare in armonia con il progetto “Argento vivo”.

Dopo il dibattito, le conclusioni di Vilma Bontempo, segretaria regionale Spi-Cgil. Coordinerà i lavori Teresa Brazzini del coordinamento regionale donne Uilp-Uil. Al termine dell’iniziativa, ai presenti sarà offerta la possibilità di effettuare il test Defra da sottoporre all’attenzione del proprio medico di medicina generale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.