ASCOLI PICENO – A causa dell’emergenza Coronavirus, gli eventi previsti ad Ascoli per celebrare la festa della donna sono stati rimandati. L’Amministrazione Comunale, in occasione della Giornata internazionale per i diritti delle Donne, intende rivolgere un messaggio a tutte le donne ascolane.

“Come noto, a causa degli sviluppi legati all’emergenza Coronavirus abbiamo dovuto sospendere tutte le attività programmate dalla nostra Amministrazione. E questo si è verificato anche per le iniziative legate alla Giornata internazionale per i diritti delle Donne in programma domenica 8 marzo” ha spiegato il sindaco Marco Fioravanti.

“Grazie anche al lavoro dell’assessore alle Pari Opportunità Maria Luisa Volponi, avevamo programmato una serie di appuntamenti pensati per l’occasione: con gli studenti della scuola secondaria di primo grado avremmo lavorato sul tema dell’Autorevolezza della conoscenza, parlando di figure femminili della storia e della mitologia grazie al prezioso contributo di alcune donne ascolane molto conosciute e affermate nei rispettivi lavori. Avremmo inoltre condiviso espressioni artistiche femminili di taglio ironico per discutere sul tema del “Gap di genere”; mentre nella rassegna “Matria” si sarebbe dibattuto sulle donne “fuori dall’ordinario” che hanno lasciato un segno nella nostra storia. Senza dimenticare il fondamentale tema della conquista dei diritti politici delle donne, approfonditi attraverso film e dibattiti. Abbiamo lavorato assiduamente per la realizzazione di questi appuntamenti e presto definiremo nuove date in cui poter svolgere tali incontri di una così importante rilevanza”.

Il messaggio alle donne arriva anche dall’assessore alle Pari Opportunità Maria Luisa Volponi: “L’8 marzo celebra tutte le conquiste che le donne hanno saputo raggiungere quando è stato consentito loro di esprimere e mettere a frutto la forza generosa e pacifica di cui sono portatrici. Le bambine e le giovani donne debbono crescere nella fierezza e nella piena consapevolezza della condizione femminile, coltivando la conoscenza e il rispetto reciproco tra generi. Stiamo attraversando un periodo di sfide inedite e di pericoli inaspettati causati dal Nuovo Coronavirus, ma come donne siamo chiamate in famiglia, nel lavoro e nell’impegno sociale a essere un punto di riferimento solido e affidabile per l’intera comunità”.

“Per questo 8 marzo auguro alle donne ascolane di far emergere e di condividere le loro migliori qualità di equilibrio e tenacia, per aiutare tutta la cittadinanza a superare efficacemente i pericoli di questa nuova epidemia, rafforzando le relazioni umane e sociali di rispetto e riconoscimento tra donne e uomini” ha concluso l’assessore Maria Luisa Volponi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.