ASCOLI PICENO – Si allarga, e non poteva essere altrimenti, il contagio da coronavirus anche ad Ascoli dopo i primi due casi di positività ufficializzati nei giorni scorsi (entrambi due dipendenti comunali tornati dalla vacanza in settimana bianca al nord). Tanti infatti i cittadini entrati in contatto con i due dipendenti, circa 50 ad esempio i contatti diretti avuti dal secondo positivo di Ascoli: tutte persone che si sono messe in autoisolamento domiciliare e che, a loro volta, costringono alla stessa misura i familiari e i loro contatti.

Dai tamponi realizzati in giornata sui sintomatici (ovvero persone che manifestano sintomi come raffreddore, tosse o una febbre a 37,5° C) sembra che siano state rilevate altre positività, anche se il numero esatto sarà diffuso e ufficializzato dal Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria (Gores), solitamente la mattina successiva, quindi domani, sabato 14 marzo.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.