FOLIGNANO – “Poco fa le autorità sanitarie mi hanno informato di un caso positivo nel Comune di Folignano. La persona coinvolta sta bene, si trova a casa e non necessita al momento di ospedalizzazione”.

Così il sindaco di Folignano, Matteo Terrani, in una nota nella tarda serata del 17 marzo: “Evitiamo la caccia alle streghe, non contattatemi per conoscerne l’identità perché sapete bene che non posso dire nulla. Rispettiamo la persona contagiata e facciamo lavorare il personale sanitario che oltre a occuparsi della cura sta ricostruendo i contatti avuti. Ho ritenuto doveroso informarvi per la trasparenza che ci ha sempre contraddistinto nella gestione dell’emergenza in corso”.

Il primo cittadino aggiunge: “Oggi si è svolta la riunione delle Arpa insieme all’ISS, domani dovrebbero fornirci indicazioni ufficiali sulla sanificazione poi ci regoleremo di conseguenza. Nel frattempo stamattina abbiamo provveduto alla disinfezione delle casette dell’acqua“.

Il sindaco ricorda alla cittadinanza di rispettare le regole: “Chiedo a tutti, nuovamente, di attenersi alle regole, di uscire solo in caso di necessità, per motivi di lavoro, per motivi di salute o per fare la spesa (evitiamo di andarci ogni giorno). Quando uscite, uno per famiglia, è importante rimanere a distanza, non toccarsi occhi, naso e bocca. Quando rientrate lavatevi subito bene le mani. L’isolamento sociale e l’igiene delle mani restano le due cose più importanti per contenere il contagio, come ha stabilito l’Istituto Superiore di Sanità. Utilizziamo i social, le videochiamate e la tecnologia per parlare con i propri amici: in questi momenti è fondamentale la condivisione e non farsi prendere dal panico. Al tempo stesso guai a sottovalutare l’emergenza, evitiamo le passeggiate il più possibile: al massimo prendiamo una boccata d’aria per qualche minuto e rientriamo. Per evitare comportamenti scorretti da domani l’autodichiarazione nel nostro comune sarà richiesta anche a chi va a piedi, non solo a chi viaggia in auto. Restate a casa”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.