ASCOLI PICENO – L’Amministrazione Comunale informa la cittadinanza che, a partire dalla prossima settimana, saranno attivati alcuni interventi a distanza in favore della fascia più debole della popolazione.

Nel dettaglio, verranno riconvertiti in modalità agile tutti i servizi di assistenza domiciliare educativa per disabili e minori e di assistenza scolastica per alunni disabili, attualmente sospesi a causa delle misure di prevenzione per limitare il contagio da Covid-19.

“Vogliamo dare risposte concrete alle famiglie che stanno affrontando questo difficile periodo, fornendo un valido aiuto a tutti i ragazzi con disabilità del nostro territorio” ha spiegato il sindaco Marco Fioravanti.

“Le attività di supporto a distanza saranno svolte grazie al lavoro di educatori e assistenti all’autonomia della Cooperativa Sociale P.A.Ge.F.Ha. Onlus, che già gestisce i servizi educativi e scolastici su incarico dell’amministrazione comunale. Gli interventi da adottare saranno concordati con le famiglie e con gli insegnanti di sostegno, in continuità con quelli già attuati prima della sospensione, secondo modalità operative differenziate e adeguate ai progetti educativi di ciascun utente”.

Soddisfatto anche l’assessore ai Servizi Sociali Massimiliano Brugni: “I servizi a distanza saranno declinati in attività educative di carattere ludico e didattico proposte dagli operatori tramite chat room, videoconferenze e tutorial. L’obiettivo è quello di incrementare l’autonomia degli utenti, fornendo al tempo stesso un valido sostegno alle famiglie per far fronte alle esigenze educative dei loro figli”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.