clicca sul video dopo la pubblicità pre-roll per accelerare la visione

SCORRI SOTTO PER GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

_____________________________________________________________________________

ORE 23 “Progetto100” serve? Terapia Intensiva inizia a scendere: i numeri. C’è uno studio sul “picco” di metà aprile? Quattro domande a Ceriscioli

ORE 21.30 Conte: “Lockdown al 13 aprile, poi altre due fasi fino alla normalità. Mes? No grazie, è inadeguato”

ORE 21.15 Covid-19, lutto a Monsampolo. Narcisi: “Un nostro concittadino ci ha lasciato”

ORE 20.30 Giuseppe Conte: “Fino al 13 aprile, poi fase 2: convivenza col virus. Infine Fase 3: ritorno alla normalità”

ORE 20.20 Neonato positivo al Covid-19 esce da Rianimazione: “E’ in netto miglioramento”

ORE 20.15 Domande per buoni spesa, i moduli saranno pubblicati venerdì 3 aprile

ORE 20 Covid-19, laboratorio privato ascolano per processare i tamponi. Fioravanti: “Attivo a breve”

ORE 19.45 Giuseppe Conte in diretta: conferenza stampa ore 20.20

ORE 19.30 Ospedale da campo a Jesi, è arrivata la Marina Militare: “Nosocomio operativo dal 2 aprile”

ORE 19.15 Ceriscioli: “No alle passeggiate genitore-figlio. Governo sospenda circolare”

ORE 19 Suore e sarte dal cuore d’oro nel Piceno: prodotte 3 mila mascherine

ORE 18.50 Covid-19, a Massignano buoni alimentari. Romani: “Non escludiamo altre risorse oltre a cifra Protezione”

ORE 18.45 Covid-19, in Abruzzo 35 casi (1463 complessivi) e 8 decessi (123 il totale)

ORE 18.40 Porti e scali: sostegno alle imprese, sospesi canoni demaniali per aziende merci e traffico passeggeri

ORE 18.35 5 mila mascherine a Grottammare, arrivata prima parte. Consegna avverrà con prenotazione telefonica

ORE 18.30 AGGIORNAMENTO GORES Resta elevato anche nelle Marche il numero di decessi, 26 nelle ultime 24 ore, per un totale di 503 dall’inizio dell’epidemia. Sono 294 i decessi a Pesaro, 101 ad Ancona, 62 a Macerata, 37 a Fermo, 4 ad Ascoli, 5 in altre regioni.

Solo il 5% era privo di altre patologie, il 95% avevano una o più patologie pregressi. Età media 79,3 anni.

Il più giovane deceduto oggi aveva 44 anni, di Gradara.

Morta un uomo di 83 anni di Ascoli, ricoverato a Civitanova.

Di seguito il report:

REPORT_sint_DECESSI_COVID19_aggiorn_1_APRILE_ore18

__________________________________________________________________________

ORE 18 SEGUI LA DIRETTA DELLA PROTEZIONE CIVILE

Angelo Borrelli (Capo Protezione Civile): attualmente positive 80572, incremento 2.937 pazienti rispetto a ieri; 4.035 Terapia 28403 sintomi, 48134 isolamento senza sintomi.

Purtroppo 727 deceduti.

Totale guariti e dimessi 16847 persone, 1118 in più rispetto a ieri.

Stiamo distribuendo mascherine ai medici di base, donate al nostro paese attraverso l’Ambasciata d’Italia in Cina a Pechino, erano destinate alla collettività per errore sono andate ai medici di base. Rimedieremo prontamente a rifornire i medici di base con mascherine Ffp2.

Abbiamo ricevuto segnalazioni di raccolta fondi per la Protezione Civile, anche via social, a nostro nome. Oggi ho segnalato alla Polizia una pagina Facebook che voleva raccogliere fondi con un Iban privato.

Professor Alberto Villani, società Italiana Pediatria, componente Comitato Tecnico Scientifico: “Confermo non ci sono casi importanti per i bambini.

Nella circolare del Ministero si fa riferimento alle limitazioni vigenti, nessun cambiamento delle strategie in atto, che sono quelle che ci hanno dato i risultati ascoltati questa sera. Siamo ancora nella fase di contenimento, la situazione è straordinaria e complessa. Nulla cambia.

Il Comitato Tecnico Scientifico non ha deliberato nessuna nuova indicazione, se si ragiona su ciò che può accadere dopo, questo è un altro paio di maniche. E’ giusto ascoltare le indicazioni che ci vengono da associazioni di famiglie e malati e prepararsi. Col ministro Bonetti Famiglia e Pari Opportunità, Sandra Zampa che ha le deleghe per l’Infanzia e con il Ministro della Salute Speranza abbiamo iniziato a valutare cosa sarà fatto.

Il decreto non consente fare assembramenti né uscire di casa senza valida motivazione. Come pediatri diamo una serie di indicazioni per organizzare la giornata dei bambini, qualora esistano delle situazioni particolari perché c’è un motivo per farlo. Non c’è motivo perché un bambino di pochi mesi vada a spasso in carrozzella. Non si può. Siamo in una fase in cui esporsi ad un possibile contagio è pericoloso per tutti.

Siamo al picco? E’ un argomento di scarso interesse, siamo in una situazione emergenziale, tipo una guerra, dobbiamo rispettare rigidamente le indicazioni. Siamo fortunati di vivere in un paese dove la Costituzione protegge la salute come bene primario, poi abbiamo Ministero, Protezione Civile, Aifa, istituzioni solidissime. Nel mondo si parla di modello Italia.

Con questa malattia i malati di terapia intensiva hanno bisogno di tale intervento dalle 2 alle 4 settimane.

 

_____________________________________________________________________________

ORE 16.15 Covid-19, quasi 2 mila controlli della Municipale ad Ascoli da inizio emergenza

ORE 16 Terapia intensiva, scendono a 90 i posti letto previsti alla Fiera di Civitanova

ORE 15.45 “Ancora troppe aziende aperte nel Teramano”. La protesta di Fiom Cgil e Fim Cisl

ORE 15.30 Solidarietà rossoblu, 270 mascherine donate a Cupra Marittima dal gruppo Cupra Libre

ORE 15.20 ELABORAZIONE GORES DATI PROVINCIALI Importanti e abbastanza univoche le informazioni su basi provinciali di oggi, mercoledì 1° aprile. Ben 4 province su 5 hanno avuto una crescita percentuale dei nuovi contagi inferiore al 5%, ad eccezione di Ancona (5,2%). Proprio la zona del capoluogo mostra una dinamica più accentuata rispetto sia a Pesaro che a Macerata, in relazione agli ultimi giorni.

Importante il rallentamento che si è verificato sia a Fermo che, in misura ancora maggiore, nel Piceno: possiamo dire che l’onda del contagio, avviata in regione nella provincia di Pesaro, è in questo momento uniforme nei tempi di sviluppo fino a sud. I tempi di raddoppio sono stati di 5 giorni nel Piceno (dati arrotondati) fino ai 15 di Pesaro (ieri 14).

IMPORTANTE: Mancano le comunicazioni del numero dei tamponi analizzati su scala provinciale. Questo dato dovrebbe essere fornito per consentire di misurare con correttezza certe dinamiche.

ORE 14.30 Covid-19, oltre 600 controlli a Centobuchi e Monteprandone da inizio emergenza: 6 sanzioni

ORE 14.20 Covid-19 e imprese del Piceno: “Aumenta l’importo del Microcredito che da 25 mila euro passa ai 40 mila euro”

ORE 14.15 Spesa Sospesa, dopo le consegne nel Piceno è la volta del Fermano

ORE 14 Esenzioni Area Vasta su proroga esenzioni

ORE 13.45 Montalto, Matricardi: “Due fondi per aiutare famiglie e limitare contagio Coronavirus”

ORE 13.30 Municipale, a Grottammare fermate 527 auto a marzo: 297 venivano da fuori comune

ORE 13.15 Rotary Club: “100 mascherine per Misericordia di Grottammare, occhiali protettivi al Madonna del Soccorso”

ORE 13 DATI GORES MARCHE Dati 1° aprile

Totale test 12.296, test positivi 3962, negativi 8334.

Totale ricoverati 1.152. In terapia intensiva 168, in semi-intensiva 296, in area post critica 156, non in terapia intensiva totale 828.

Guariti 29

Dimessi 210.

Isolamento domiciliare 2.304.

Deceduti 477.

Positivi per provincia: Pesaro-Urbino 1722, Ancona 1174, Macerata 506, Fermo 263, Ascoli 224, extra regione 73.

Ricoveri in terapia intensiva 168: Pesaro Marche Nord 35, Ancona Torrette 42, Senigallia 8, Fermo 14, Civitanova 13, Jesi 15, Urbino 8, Camerino 12, San Benedetto 11, Macerata 2, Inrca Ancona 8.

Ricoveri in semi-intensiva 296: Civitanova 4, Camerino 7, San Benedetto 13, Jesi 18, Macerata 3, Urbino 14, Senigallia 5, Fermo 14, Pesaro Marche Nord 123, Ancona Torrette 87, Villa Pini Civitanova 8.

Isolamento domiciliare (casi che sono in isolamento per precauzione, non ancora accertata la positività).

Totale 6904, di cui asintomatici 4844, sintomatici 2060 – operatori sanitari 793.

Pesaro 2836, di cui asintomatici 1947, sintomatici 899 – operatori sanitari 343.

Macerata 797, di cui asintomatici 797, sintomatici 259 – operatori sanitari 101.

Fermo 699, di cui asintomatici 540, sintomatici 159 – operatori sanitari 91.

Ascoli 371, di cui asintomatici 294, sintomatici 77 – operatori sanitari 17.

ORE 12.30 ELABORAZIONI SU DATI GORES I due grafici che presentiamo ogni mattina, per un verso confermano che la percentuale di nuovi contagiati accertati è scesa sotto il 5% in maniera stabile. Si rileva però anche una certa stabilità del numero assoluto dei nuovi contagi accertati, pur ancora lontano da quota 200 unità giornaliere.

Non incrementa invece come sperato il numero di tamponi realizzati, mentre il rapporto tra tamponi analizzati e positivi è risalito al 24%.

Ripetiamo: importante a questo punto è fornire una analisi precisa delle dinamiche su scala provinciale, anche come numero di tamponi analizzati giornalmente.

Nel pomeriggio forniremo i dati su scala provinciale e importanti informazioni sui ricoveri in corso.

ORE 11.30 AGGIORNAMENTO GORES MARCHE, 1 APRILE Sono 137 i positivi nella nostra regione su 572 tamponi eseguiti. Il numero complessivo dei casi sale a 3962 su 12296 campioni testati.

Di seguito le tabelle dell’ente

ORE 10.45 Covid-19: otto casi a Monsampolo del Tronto, quattro a Castel di Lama e uno a Castorano. Parlano i sindaci

ORE 10.30 Maffei: “Ceriscioli, in Progetto100 restano troppe zone d’ombra. Neanche una parola sugli infermieri specializzati?”

ORE 10 Il ministro della Salute Roberto Speranza, durante l’informativa in Senato sulla situazione dell’emergenza coronavirus in Italia, conferma che “è importante mantenere fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione adottate. L’allarme non è cessato, è facile cadere in facili ottimismi”.

_____________________________________________________________________________

Qui la diretta di martedì 31 marzo

Di seguito alcuni grafici e tabelle di IERI


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.