ASCOLI PICENO – “Il Cas (contributo di autonoma sistemazione) continuerà ad essere erogato anche a chi avesse trasferito la residenza o il domicilio fuori Regione, purché nell’ambito delle quattro Regioni del Cratere sismico“.

Ad annunciare l’intento di modificare l’ordinanza 614 del 2019 è il commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini, dopo aver preso contatto con la Protezione civile nazionale in relazione alla prevista riforma del Cas, riconosciuto agli sfollati per l’inagibilità delle abitazioni e che provvedono a una sistemazione autonoma.

Una decisione maturata anche in seguito alle preoccupazioni manifestate da molti sindaci e cittadini.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.